Un poco d’esistenza

un poco d'esistenzaIn questa raccolta il poeta Innocente Foglio ha saputo dare origine all’aggancio tra esperienza esistenziale e vera poesia adottando quello che più gli è geniale la coerenza nella sua più completa unità e continuità, rimarcando in alcune sue opere, la solitudine infantile vissuta nel collegio che lo ha avuto come ospite, creando versi limpidi come l’acqua di sorgente. Le sue liriche evidenziano che non si adatta a mode e non si ispira a modelli.

Premiato da Bruno Lauzi in occasione di un prestigioso confronto il libro è andato esaurito nelle librerie per ben due volte.

”E’ un poeta di una sensibilità straordinaria” questo è un chiaro giudizio espresso dal premio Nobel Eugenio Montale.